Benessere domestico: consigli per l’arredo della zona notte

Per vivere al meglio e non risentire degli effetti negativi dello stress quotidiano, occorre prestare attenzione ad un aspetto della vita privata che spesso si tende ad ignorare: l’arredamento della propria camera da letto.
Secondo in Feng Shui, una disciplina cinese che supporta l’architettura attuale nella progettazione degli spazi e nella scelta dell’arredo, è determinante, ai fini di una maggiore qualità della vita, organizzare gli spazi domestici in modo da creare armonia tra i vari elementi che li compongono, nonché tra l’interno e l’esterno della casa.
Tra tutti gli spazi della propria abitazione, la camera da letto è quello che richiede la maggiore attenzione, in special modo verso i particolari, giacché si tratta dell’ambiente responsabile della qualità del riposo notturno. Un buon sonno ristoratore è alla base del benessere generale di un individuo. In questo articolo vi forniremo dei consigli utili per arredare la vostra camera da letto in modo rilassante, così da assicurarvi l’atmosfera adatta a favorire il vostro riposo.

Come arredare correttamente la camera da letto

Il proprio benessere dipende da numerosi aspetti della vita, a partite dall’ambiente in cui si vive. È facile immaginare quanto stress possa derivare da un ambiente privato disorganizzato, caotico e male arredato, nonché i suoi effetti negativi sull’umore e sulla salute.
Nel mantenimento del benessere personale, uno dei ruoli chiave è svolto dall’arredamento della propria camera da letto, un luogo che dovrebbe garantire quiete e riposo dopo una lunga giornata trascorsa freneticamente tra impegni di lavoro e faccende personali.
La prima indicazione circa l’arredo della stanza da letto riguarda il rispetto degli spazi: evitate di riempire l’ambiente con un mobilio eccessivo, che andrebbe a soffocare lo spazio riducendolo in modo significativo. La presenza di troppi oggetti intorno impedisce alla mente di rilassarsi e di riposare tranquilla, mentre il vuoto ha un effetto distensivo e favorisce il relax psicofisico. Arredate la vostra stanza con un mobilio essenziale e pochi oggetti di vostro gusto ed otterrete un ambiente sufficientemente libero da permettere all’energia positiva di circolare liberamente. Inoltre, uno spazio libero e privo di troppo oggetti è anche molto più semplice e veloce da pulire e riordinare.
Un altro aspetto molto importante ai fini di una maggiore armonia è rappresentato dalle pareti e dalla loro decorazione. Andiamo per ordine e valutiamo innanzitutto il colore più adeguato ad una camera da letto. La scelta della tinta per le pareti non deve assolutamente essere casuale, ma deve risultare adeguata ad ogni ambiente della casa. Per quanto riguarda la camera da letto, i colori maggiormente consigliati sono il verde e il blu, perché adatti a creare un ambiente tranquillo in cui riposare. Per la decorazione delle pareti è invece consigliabile orientarsi verso delle stampe, o dei quadri che raffigurino temi rilassanti, ad esempio un bel paesaggio marittimo, o lacustre, in cui perdersi. Per farsi un’idea più precisa circa le soluzioni offerte oggi dal mercato, è possibile consultare il catalogo virtuale di un sito web che propone quadri on-line e stampe fotografiche su tela.
Per evitare fonti di distrazione, è preferibile tenere la televisione e tutti i dispositivi elettronici in un’altra stanza, in modo da liberare la camera da letto degli effetti negativi dell’inquinamento elettromagnetico.
Un fattore molto importante per il riposo notturno è il materasso, che dovrà essere di qualità superiore, per garantirvi il massimo del sonno notturno ed un adeguato risveglio mattutino.
Il principio base per salvaguardare il proprio benessere domestico è: organizzare e predisporre gli aspetti della propria abitazione in funzione del proprio benessere psicofisico. Fate in modo che casa vostra sia funzionale, oltre che di vostro gusto, in modo che non sia mai fonte di stress o disagio.
A tale riguardo, ci si può aiutare con la scelta di materiali naturali per l’arredo della propria casa, che consentono di creare una sintonia con la natura, anche quando si vive in città: prediligete il legno e la pietra ad esempio, ovvero materie calde che favoriscono il buonumore e l’armonia, evitando invece i materiali plastici.
In conclusione, arredare la propria casa con consapevolezza ed intelligenza è un ottimo modo per preservare la propria salute. Fate si che le vostre scelte siano finalizzate alla creazione di ambienti accoglienti ed ospitali, che siano in grado di favorire il benessere di chi li abita.